Africa meridionale

Se sei un amante dell’avventura, della fauna selvatica, dei paesaggi mozzafiato e dei resti della cultura antica, l’Africa meridionale è la parte dell’Africa che devi visitare.

Avventura

In Sud Africa, la Garden Route con le sue foreste secolari offre immersioni nella gabbia degli squali, surf, paracadutismo, canoa e kloofing (canyoning). A Swakopmund in Namibia ammirerai le dune di sabbia e le onde dell’Oceano Atlantico che regalano un tramonto mozzafiato. La Namibia è il quartier generale dell’avventura dell’Africa meridionale. Naviga in dhow tra isole remote al largo della costa frastagliata del Mozambico, cala in corda doppia Livingstonia in Malawi e prova ad affrontare le feroci rapide lungo il fiume Zambesi o a fare bungeeing da un ponte alle Cascate Vittoria, al confine tra Zambia e Zimbabwe.

Animali selvatici

L’Africa meridionale ha alcune delle più grandi destinazioni di safari in Africa: Kruger, Chobe, Etosha, South Luangwa e il Delta dell’Okavango. Il numero di elefanti, leoni, leopardi, iene, rinoceronti, bufali, antilopi e una miriade di altre specie è superiore a tutto il resto del continente. È possibile organizzare auto-guida, unità guidate della fauna selvatica, safari a piedi o voli charter. Caprivi Strip, una delle destinazioni faunistiche emergenti dell’Africa da visitare prima che il resto del mondo prenda piede.

Paesaggi

La Table Mountain che si erge sopra Città del Capo, quel possente squarcio scavato dalla superficie terrestre al Fish River Canyon e i paesaggi desertici del Kalahari, ma i solitari sentieri rurali che ti portano in una natura selvaggia altrimenti senza tracce sono altrettanto memorabili. In Namibia, enormi lastre di granito dalla cima piatta si alzano da nebbie di sabbia portata dal vento e polvere vorticosa. E le pianure alluvionali dello Zambia sono punteggiate da alberi di acacia e fiancheggiate da scarpate di fitti boschi.

Cultura

Per conoscere la straordinaria arte rupestre lasciata dagli antenati dei San, un antico popolo le cui origini risalgono all‘età della pietra, visita le Tsodilo Hills in Botswana e le vaste gallerie di arte rupestre in Namibia, Sud Africa e Zimbabwe. Fai un salto indietro nei secoli nel crogiolo culturale dell’isola di Mozambico; stare in una capanna di fango in Zimbabwe e osservare gli scultori Shona al lavoro; puntellare il bancone di una baracca a Soweto; o socializzare con i Basotho nei villaggi degli altopiani del Lesotho. L’Africa meridionale ha così tante interpretazioni diverse della cultura africana, sia antica che contemporanea, che può essere difficile sapere da dove cominciare.

Esplora la nazione

La mappa della città