C’è un posto speciale, in Uganda, dove i leoni hanno imparato ad arrampicarsi sugli alberi e dominano quindi totalmente il territorio. Questo luogo è stato uno dei più amati della giovane regina Elisabetta II d’Inghilterra e da lei prese il nome nel 1954 (prima si chiamava Parco Nazionale Kazinga). Il Parco Nazionale Queen Elizabeth è oggi uno dei più affascinanti del grande patrimonio naturalistico ugandese, non solo per i paesaggi tipicamente africani e adattissimi ai safari ma anche per il clima. Infatti il parco sorge a 980 metri di altezza, immerso in un ambiente fresco e verdeggiante.

Cosa vedere, cosa fare al Parco Nazionale Queen Elizabeth

I safari e il birdwatching sono le due attività principali che i turisti amano fare al Parco Nazionale Queen Elizabeth. Osservare da vicino i famosi “leoni arrampicatori” è eccitante, ma lo è anche ammirare leopardi, scimmie, elefanti, ippopotami e altri meravigliosi elementi della tipica fauna africana.

Una delle attività più emozionanti da fare al parco è la gita in barca sul canale Kazinga, che forma anche un piccolo lago attraversato dalla linea dell’equatore – che ogni brava guida non mancherà di indicarvi. Visiterete il luogo in cui soggiornò la giovane Elisabetta, ma anche i villaggi della gente del posto, famosa per i suoi abilissimi danzatori.

Chi ama fare birdwatching, accompagnato da guide esperte, ammirerà oltre 600 specie di volatili nei punti più aperti del parco. E il bello è che si può anche dormire dentro il territorio del parco nazionale, per sentirsi tutt’uno con questo paradiso!

Q ELIZABETH PARK 02
elephant plains_photo ugandalodges com

I migliori resort dentro e intorno al Parco

Tutta la regione del Kazinga vive di turismo grazie al parco nazionale. Dunque è facile trovare alloggio tra tante proposte interessanti. Noi ne abbiamo scelte cinque per aiutarvi a decidere. Ecco quali sono.

Baboon Safari Lodge

Un delizioso hotel sparso, formato da cottage in stile capanna africana (con tetto di paglia) ciascuno dotato di giardino privato, parcheggio e tutti i confort che un turista possa desiderare. Situato ai margini del parco con vista panoramica, organizza numerose attività interessanti. Per contattarli: kyamburaheritage@gmail.com oppure telefono 256/752917877 .

Elephant Plains Lodge

Una grande struttura moderna e funzionale, ma perfettamente calata nell’ambiente selvaggio del parco grazie a un’architettura tipicamente africana, lo Elephant Plains offre soggiorni di lusso in camere e mini appartamenti forniti di ogni confort. Alcuni alloggi sono ricavati da “capanne” altri sono invece in casette in muratura. La struttura organizza anche molte attività e ha personale dedicato che assiste i turisti in tutto. Anche per questo i posti sono limitati ed è sempre bene prenotare per tempo: telefono 256/701426368 oppure contattando direttamente il parco nazionale alla pagina www.queenelizabethparkuganda.com/accomodation-choices/elephant-plains-lodge/ .

Ihamba Lakeside Safari Lodge

Situato dentro il parco, sulle sponde del Lago George, questo resort è ricavato da una fattoria rimessa totalmente a nuovo. L’architettura in tipico stile africano nasconde però una struttura turistica molto moderna, adatta alle esigenze dei turisti più complicati e con molti servizi all’occidentale. Famoso per la sua “tranquillità”, questo lodge organizza in particolare spedizioni di birdwatching nei luoghi più segreti del parco. Per contattarli: 256/705555056 oppure 0393/513675.

Kikorongo Safari Lodge

Situato in un favoloso punto panoramico circondato dalla foresta, il Kikorongo Lodge è gestito in una gradevole atmosfera familiare che fa sentire sempre i benvenuti. La pagina facebook recita che è un luogo nato per farvi rilassare e per dimenticare lo stress tra momenti di quiete e attività interessanti. Gli alloggi sono in legno oppure in versione maxi tenda, con tutti i servizi a disposizione. Per contattarli info@kikorongosafarilodge.com .

Kyangabi Crater Resort

In questa struttura di lusso, all’occidentale, ogni alloggio è un mini appartamento fornito di ogni confort moderno. La struttura si estende su un’ampia superficie verde e dispone di un ristorante, piscina, sala convegni, servizio di transfer con autista oltre a organizzare numerose visite guidate a tema – dentro il parco nazionale ma anche nelle cittadine vicine. I contatti si trovano sull’efficientissimo sito web ufficiale (link qui).

Q ELIZABETH PARK 03
photo kyangabicrater com

ALL ACTIVITIES

OUR LATEST POST ON AFRICA