L’impasto di farina di mais, il MAIZE, è il piatto principale della cucina zambiana. È uno dei capisaldi della tradizione gastronomica swahili, ma cambia in quanto assume le influenze della gastronomia locale. Quindi lo troverete anche in Zambia, ma sotto diverse forme, usi, sapori e miscele.

Il nome locale del maize qui è NSHIMA e c’è un’ampia varietà di ricette basate su di esso o derivanti da esso. Non potrete dire di aver mangiato davvero il cibo dello Zambia se non proverete Nshima, almeno una volta. E se lo farete, lo amerete. Inoltre potreste apprezzare il mais in una versione davvero inaspettata: la birra!

Se amate il pesce, la tradizione della cucina zambiana vi sorprenderà. Non c’è oceano, qui, ma ci sono molti piccoli laghi e una parte di uno più grande, il Lago Tanganica. Il pesce di lago è diventato un alimento base importante del cibo locale e non dovrete per forza andare sulla riva del lago per trovarlo nel piatto.

Zambia, le ricette tipiche

Lo Nshima è il cibo tipico della cucina zambiana. Avrete un’ampia scelta nel degustarlo, sia come ricetta tradizionale Ugali che come deliziose zuppe o stufati. Accompagna verdure, in particolare funghi, ma anche banane, arachidi, pesce e pollo. Il Chibwabwa è un altro piatto nazionale di mais. Si compone di Nshima mescolato e cotto con la zucca, o foglie di zucca in uno stufato ricco e delizioso. Altro piatto interessante è a base di foglie di banana essiccate, con aggiunta di gambi di fagioli.

È meglio chiedere sempre cosa c’è nel piatto di Nshima perché questo delizioso cibo può accompagnare anche una ricetta a base di vermi fritti (bruchi, in particolare) e cipolle! I vermi in Zambia sono considerati uno spuntino perfetto, proprio come gli insetti. Potete assaggiarli, se ne avrete il coraggio, ma non a tutti i turisti piace questo aspetto della cucina tradizionale locale!

zambia cibo 2
la birra a base di mais

Cosa dovete assolutamente assaggiare

Se state andando in safari attraverso il bellissimo territorio dello Zambia, non perdetevi alcune delle migliori ricette gastronomiche della nazione. Si trovano ovunque e possono essere una bella sorpresa. Chikanda, per esempio. Sembra un polpettone ma dentro non c’è carne: è un mix di tuberi di orchidea, peperoncino, arachidi e bicarbonato, preparato come un impasto e servito sia freddo che cotto, e tiepido.

Se il Michopo è il classico barbecue, dovete assolutamente provare i Kapenta. Questi sono piccoli pesci di lago, che sembrano sardine e hanno lo stesso sapore. Vanno mangiati fritti, arrosto, in umido con Nshima o con le verdure. Ovviamente non può mancare la birra locale. Lo Nshima infatti può anche essere fermentato e utilizzato per fare una birra deliziosa e unica. Ne vale la pena!

Dove mangiare

La capitale, Lusaka, è ovviamente il posto con la scelta migliore per quanto riguarda i ristoranti e lo street food con cibo tipico dello Zambia. Provate sia i ristoranti più eleganti che i locali della periferia. Se state cercando pesce e Kapenta, il posto migliore da provare è Mpulungu, lungo le rive del lago Tanganica, o pochi chilometri a nord della baia di Kasaba.
Livingstone, la città più meridionale della nazione – al confine con lo Zimbabwe, è un punto safari molto famoso, ei suoi ristoranti sono importanti e conosciuti. Questo è il posto migliore per assaggiare cibo tradizionale e internazionale in Zambia! (traduzione dall’inglese di G Musumeci)

zambia cibo 3
stufati con nshima

ALL ACTIVITIES

OUR LATEST POST ON AFRICA