Sebbene il Kenya, come la vicina Tanzania e il Ruanda, appartenga all’area culturale dello swahili, è un mix di tradizioni diverse a causa delle sue numerose popolazioni diverse. Il Kenya è una grande terra di antiche tribù, ogni tribù ha la sua cultura e tutte sono mescolate nella stessa nazione. Ma continuano ancora ciascuna la propria tradizione nel corso degli anni. Questo significa che è difficile decidere quale sia la vera anima keniota… e quanto al cibo, quale sia il cibo tipico keniota.

Di solito associamo il Kenya al cibo swahili e, naturalmente, molte ricette di quella gastronomia sono condivise. Ma tra tante tradizioni alimentari tribali, alcune sono più diffuse di altre sul territorio nazionale. Anche in base alle scelte turistiche, oggi possiamo dire quali sono le principali ricette nazionali del cibo keniota. Ecco l’itinerario gastronomico che potreste scegliere per il vostro prossimo viaggio in questa meravigliosa terra.

A proposito di cibo keniota …

Possiamo certamente affermare che – a prescindere dalla tradizione tribale – il riso è l’alimento base della gastronomia keniota. Conoscono un gran numero di modi per cucinarlo e accompagna la maggior parte dei loro piatti principali e dolci. Dovete certamente provare il riso bollito a base di cocco, il Sukuma Wiki; qui il riso è sparso tra verdure stufate – come pomodori, cavolo cappuccio, cipolle e altri. Da provare anche il particolare Pilau locale, fatto principalmente di riso speziato.

Insieme al riso, il mais è un altro alimento base del Kenya. Il mais arrosto, per esempio, o i Giteri – chicchi di mais e fagioli bolliti mescolati come in insalata – e l’onnipresente pasta di mais Ugali non mancano mai sulle tavole del Kenya. Per quanto riguarda la carne, la gente del Kenya ama molto il roast beef e gli hamburger di manzo. Mangiano anche molta carne di capra. La capra è la carne base per i famosi salumi locali, i Mutura. Assaggiateli, ne vale la pena!

02 KENYA FOOD 2
le grigliate del Kenya

Ricette del cibo keniota da non perdere

Può suonare strano, ma quando siete in Kenya dovete assaggiare il loro… caffè! Dimenticate i famosi espresso brasiliani e italiani e provate invece la miscela keniota. Potreste rimanere colpiti! Anche Chai Tea è una bevanda tipica e unica del Kenya, il modo migliore per iniziare la giornata o concludere la cena. Altre ricette da non perdere, in questo Paese, sono: Samosas, le tradizionali frittelle fritte ripiene di verdure, stufato Maharagwe – fagioli, cipolle, pomodori con tante spezie- e i piatti di pollo. Provate il Nyama Choma, forse l’unico “piatto nazionale” che esalta il sapore della carne arrosto trasformandola in “carne bruciata”. Provatelo con carne di manzo, carne di capra o pollo.

Dove mangiare del buon cibo locale

Nairobi è il posto migliore se cercate ristoranti di buon cibo tipico keniota. La capitale è ricca di locali, costosi ed economici, dove sedersi e gustare una ricetta tipica della tradizione nazionale. Il pesce non è invece molto diffuso in Kenya, ma si possono gustare dei piatti prelibati sulle regioni costiere (Malindi e Watamu in particolare). Buon pesce anche sulle sponde del Lago Vittoria, a Kisumu. Nakuru è il paradiso del perfetto Nyama Chomas, mentre il miglior caffè e tè si trova nelle catene di bar Coffee Garden di Karen Blixen con sede a Nairobi. (traduzione dall’inglese di G.Musumeci)

02 KENYA FOOD 3
ottimo riso per tutti i gusti

ALL ACTIVITIES

OUR LATEST POST ON AFRICA