Swahili è solitamente una parola che si riferisce a una cultura e una lingua dell’Africa sud-orientale, e che include Kenya, Tanzania, Ruanda e alcune regioni del Sud Africa. Ma con swahili, per l’esattezza, si intende anche molto di più. È soprattutto la costa sud-orientale a mostrare così tanto l’anima di questa cultura. Anche nel cibo, ovviamente. La maggior parte dei turisti conosce – e ama – il cibo del Kenya e di Zanzibar, ma ci sono molte ricette diverse da provare. Un intero mondo da conoscere… e da gustare.

Il pesce è il piatto principale della cucina swahili, ma anche le spezie e la carne di pollo sono protagoniste. Usano molto pure la pasta cotta, fatta principalmente con le patate, o con la manioca. A volte anche con i platani. Il riso è l’elemento principale del piatto Pilau e ovviamente le banane non mancheranno mai. Il cibo swahili può fare grandi cose con le banane. Andiamo a scoprire, e ad assaggiare, questo mondo unico e “goloso”.

Le più famose ricette di cibo swahili

Pilau e Ugali sono i piatti swahili più famosi. Recentemente anche il kebab di Zanzibar e la “pizza” locale sono entrati a far parte del club degli eletti! Ma Pilau e Ugali sono ancora il re e la regina di questa tradizione. Il Pilau è un primo piatto a base di riso, è diffuso in gran parte del Medio Oriente e dell’Asia ma la versione swahili della ricetta ha un sapore speciale. È arricchito dalle spezie di Zanzibar, in particolare cannella e cardamomo.

L’Ugali è un delizioso e semplice impasto a base di mais, semola, farina di sorgo e acqua. A volte nella ricetta potete anche mescolare patate, cipolle e altre verdure per darle un sapore più particolare. Si mangia con salse speziate, al peperoncino, o con carne o pesce. Questi due piatti saranno la vostra migliore esperienza di cibo swahili, insieme alla particolare pizza di Zanzibar e ai famosi spiedini di pesce o pollo tipici di questa isola.

swahili food 2
cibo swahili mille ricette

Cibo swahili, da non perdere

Ovviamente non dovete mai perdere l’assaggio di Pilau o Ugali, quando visitate una nazione di cultura swahili. Ma ci sono altre ricette tipiche che dovreste provare. Ad esempio, Nyama Choma che è carne arrosto – di solito carne di capra marinata con aglio e limone. Ndizi Na Nyama è una ricetta basata su uno strano mix: carne e banana. Entrambi cuociono lentamente e diventano un delizioso stufato. Anche mais e fagioli sono cibo swahili interessante: si possono mescolare in una ricetta della torta al sale di Mukimo, o li trovate come insalata nella ricetta del Giteri keniota. Le aragoste e il pesce arrosto sono un modo semplice di mangiare lo swahili, ma anche molto delizioso. Ovviamente non perdetevi le patatine Samosa.

Dove mangiare

I posti migliori dove assaggiare il cibo swahili sono sicuramente: Zanzibar, l’intera costa della Tanzania, i villaggi turistici lungo la costa del Kenya – e ovviamente i migliori ristoranti delle capitali. In Sud Africa proverete qualche ricetta swahili nei migliori ristoranti di Cape Town, a Knysna (sul lungomare) o tra la città di Durban e la regione dell’enclave del Lesotho. Se potete, provate lo street food, piuttosto che i veri ristoranti, soprattutto se avete la possibilità di mangiarlo nei quartieri swahili.

(traduzione dall’inglese di G Musumeci)

swahili food 3
gustatelo nei veri quartieri swahili

ALL ACTIVITIES

OUR LATEST POST ON AFRICA