Il Parco Nazionale Deux Balés è una delle riserve naturali più antiche del Burkina Faso. Fu fondato nel 1937 dal governo francese per proteggere la preziosa foresta, forse l’ultima parte verde rimasta nel Paese. Per via dei tanti alberi di baobab, queste foreste erano anche in passato una grande attrattiva turistica. Quando la ex colonia divenne la Repubblica dell’Alto Volta, il nuovo governo mantenne l’area protetta trasformandola direttamente in un Parco Nazionale nel 1967. Dai primi anni Novanta del XX secolo, comunque, il parco è divenuto oggetto di battute di caccia illegali e feroci, bracconaggio e scavi estrattivi che hanno messo in pericolo il territorio e le specie animali. Oggi il Deux Balés viene protetto sia dal governo che da enti internazionali ma continua ancora ad avere problemi di illegalità, di tanto in tanto.

 A proposito della foresta

Questa regione nel centro-est del Burkina Faso è uno dei pochissimi punti verdi della nazione. Ma ha ancora una vegetazione rada, principalmente cespugliosa o savana. Possiede però delle macchie di baobab che sono il vero tesoro del luogo. Questi alberi grandi e dalla forma strana sono il simbolo dell’Africa e qui se ne possono trovare molti. Altri alberi che fanno parte delle foreste di Deux Balés sono: Anogeissus Leiocarpus, Isoberlinia Doka, Terminalia Laxiflora. Crescono principalmente lungo le sponde del fiume Balé che attraversa il Parco.

03 deubales 2
gli elefanti protetti del parco

Gli animali di Deux Balés

La fauna a Deux Balés è interessante, soprattutto per quanto riguarda le antilopi e gli elefanti. Mentre il Burkina Faso ospita il maggior numero di elefanti dellAfrica occidentale, la foresta di Deux Balés ne ospita solo 400. Ciò è dovuto alla caccia selvaggia degli anni passati, quindi oggi questi elefanti sono un gruppo molto protetto. È un privilegio per i turisti ammirarli.
Anche le antilopi sono protagoniste della vita del Parco. A Deux Balés vive il maggior numero di antilopi della zona . La sopravvivenza o la scomparsa della specie dipende da quanto tempo vivrà in futuro il gruppo del Parco Nazionale. Oltre ad antilopi ed elefanti, questa riserva ospita coccodrilli, ippopotami e bufali, oltre a molte specie di uccelli.

Maggiori informazioni su Deux Balés

Con oltre 810 kmq di superficie terrestre, questo parco è un piccolo paradiso che conserva le tracce storiche della flora e della fauna del Burkina Faso. Copre gran parte della provincia di Balé e la città di riferimento è Bobo-Dioulasso. La città è sede anche della famosa “moschea di fango” – un grande palazzo fatto di un materiale speciale misto a fango e legno. Se volete visitare il Parco Nazionale di Deux Balés potrete anche visitare Bobo-Dioulasso e ci arriverete facilmente in autobus o in treno.

Molte compagnie di autobus collegano la capitale Ouagadougou con Bobo-Dioulasso. Due volte alla settimana, il treno che collega la capitale ad Abidjan fa tappa alla stazione di Bobo-Dioulasso. In questa località potete cercare tour operator che organizzano gite al Parco Nazionale. Questo è infatti una delle principali attrazioni della regione.

(traduzione dall’inglese di G. Musumeci)

03 deubales 3
animali tipici di Deux Bales

ALL ACTIVITIES

OUR LATEST POST ON AFRICA