Indipendenti, liberi, selvaggi. Uno zaino in spalla è il modo migliore per viaggiare, soprattutto se volete prendervi il vostro tempo per conoscere un posto. Si chiama “backpacking”. I backpacker in Africa sono i benvenuti, sono il tipo di turista più adatto al territorio. Nessuno conosce e ama viaggiare più degli stessi africani: infatti la parola “safari” significa viaggiare! E in nessun altro posto al mondo troverete persone gentili e accoglienti come in Africa. Ma, a seconda della situazione politica e delle regole religiose, anche i viaggiatori zaino in spalla potrebbero avere problemi in questo continente. Quindi, se state pianificando questo tipo di viaggio – zaino sulle spalle! – assicuratevi di avere tutte le informazioni di cui avete bisogno. E fatelo prima di lasciare la vostra nazione.

Perché è bello essere backpackers in Africa

L’Africa non è solo un continente, è un’esperienza. Non si può fare un’esperienza se si ha fretta, o se si ha bisogno di ascoltare la guida tutto il tempo e andare dove lei decide di andare. Se volete vivere l’Africa fino in fondo dovete fermarvi, a volte. Dovete incontrare gente del posto, mangiare con loro, cantare anche con loro. Prendetevi il vostro tempo per ammirare paesaggi e animali. Avrete sempre una guida al vostro fianco, ma troverete anche il tempo per tornare e visitare nuovamente i luoghi che vi mostrerà. I viaggiatori con lo zaino in spalla in Africa trovano la loro dimensione reale.

02 backpack 02
zaino in spalla alla scoperta dell’Africa

Quando andare con lo zaino in spalla

Poiché i viaggiatori con lo zaino si spostano principalmente a piedi o con i mezzi di trasporto, è meglio pianificare il viaggio in Africa durante le stagioni secche. Potrebbe fare caldo, sì, ma è molto meglio che camminare sotto forti piogge, umidità e zanzare, tutto il tempo! Se arete preparati ad affrontare il caldo, avrete un viaggio più facile. Potete comunque decidere di spostarvi solo nelle ore più fresche della giornata – mattina presto o pomeriggio.

L’Africa settentrionale e l’Africa meridionale hanno tutte e quattro le stagioni, proprio come l’Europa. Nell’Africa meridionale però sono invertite. Quindi decidete dove andrete “zaino in spalla” e studiate bene il clima locale, le stagioni, il momento migliore per fare lunghe passeggiate in solitaria. Potete andare in qualsiasi momento, ma assicuratevi che “qualsiasi momento” faccia bene ai vostri piedi, alla salute e alla tolleranza al calore.

Come essere backpackers in Africa

Se volete essere backpackers in Africa dovreste essere saggi, pazienti, tolleranti e con grande adattabilità. Prima di tutto, prima di partire, acquistate una buona assicurazione di viaggio per i viaggiatori zaino in spalla. Ne trovate tante su Google, sono importanti per proteggersi durante l’avventura. Prendete tutte le informazioni su ostelli, campeggi e alloggi per backpackers in diversi stati africani. Alcuni siti web danno bei consigli sugli alloggi di ogni singola nazione.

Se siete alla vostra prima esperienza con lo zaino in spalla e non volete problemi, o se avete paura di andare da soli, provate gli Overland Tours. Questi viaggi sono organizzati con alcune comodità ma andrete comunque da soli, con la vostra tenda, macchina, borsa. Sarete in viaggio con lo zaino ma qualcuno veglierà su di voi e vi farà sentire al sicuro. Se l’avventura è la vostra missione, prendete gli autobus locali o i treni locali e muovetevi come farebbe qualsiasi altro africano. I viaggiatori con lo zaino possono anche noleggiare auto, biciclette o moto e usarli per spostarsi su lunghe distanze. Le sconfinate regioni di questo incredibile continente non possono essere esplorate solo a piedi.

Non dimenticate mai: pochi spiccioli in tasca, bottiglie d’acqua, snack, repellenti, creme solari, una torcia, farmaci, powerbank per i cellulari e … carta igienica, ovviamente!

02 backpack 03
il bello del muoversi a piedi

ALL ACTIVITIES

OUR LATEST POST ON AFRICA