Quanto sapete sul visto per la Tanzania? La Tanzania è una delle località turistiche più importanti dell’Africa. Terra dei più bei santuari naturali, parchi nazionali, foreste selvagge, è lo stato dove i safari non saranno mai solo un sogno. I turisti la adorano anche per le sue meravigliose spiagge. Ci sono molte buone ragioni per programmare un viaggio in Tanzania, ma anche molte ragioni per essere ben informati su documenti e visti.

Ogni nazione ha regole rigide su ingressi e arrivi, soprattutto dopo il Covid. Gli stati africani possono essere anche i più severi, a volte. È bene controllare sempre la politica turistica, soprattutto in quelle nazioni che accolgono folle ogni anno. Prima di tutto assicuratevi di chiamare l’ambasciata o il consolato, quindi navigate un po’ sul web e controllate le esperienze degli altri viaggiatori. Confrontate tutto con le informazioni che il vostro tour operator/agenzia vi fornirà allo stesso tempo.

Quali documenti richiede la Tanzania?

La Tanzania accoglierà tutti i turisti da tutto il mondo, ma devono accettare la sua politica sui documenti da mostrare al loro arrivo. Ovviamente tutti dovrete mostrare un documento di identità con foto, che può essere anche il passaporto stesso. Successivamente vi verrà chiesto di mostrare altri documenti, anch’essi necessari per richiedere il visto.

Il passaporto, prima di tutto: deve avere una validità minima di 6 mesi, alla data del vostro arrivo in Tanzania. È necessario conservare – ed eventualmente mostrare – il biglietto del volo di ritorno. Mostrate anche la prenotazione dell’hotel o la prenotazione del safari. Assicuratevi di avere abbastanza soldi per il soggiorno durante le vacanze o di conoscere qualcuno in Tanzania che possa aiutarvi, se non ve lo potete permettere. Avrete sicuramente bisogno di foto e lettere che spieghino il motivo del vostro viaggio nel Paese.

visa tanz 02
un visto per ammirare la Tanzania

Che tipo di visto?

Per entrare in Tanzania bisogna avere il visto prima di lasciare la propria nazione. Dovrete chiederlo all’ambasciata della Tanzania, anche se dal 2019 l’ufficio visti funziona solo online, il che è molto più semplice soprattutto se vivete lontano dalla capitale della vostra nazione. Per avere un visto tanzaniano bisogna sempre avere: passaporto valido, denaro sufficiente per il soggiorno, fotografie del biglietto aereo di ritorno, prenotazione dell’hotel, una email. Potrebbero esservi richiesti documenti per una destinazione diversa, se siete solo in transito. È inoltre necessario disporre di copie di: pagina delle informazioni sul passaporto, conferma del volo, lettera di invito o lettera che spieghi il motivo della visita.

Se dovete fermarvi in Tanzania per settimane/mesi potete richiedere il visto di soggiorno. Si tratta del visto d’ingresso (se rimarrete 90 giorni); Visto a doppia entrata (è consentito entrare due volte in 6 mesi ma non superare mai i 90 giorni di permanenza – con passaporto valido fino a 9 mesi); Visto multiplo (potrete usarlo più di due volte ma non superare mai i 90 giorni di permanenza ciascuno). Il visto di transito è un altro tipo di documento, lo richiederete solo se rimarrete in Tanzania qualche giorno prima di andare altrove. Questo visto non potrà mai superare i 6 giorni di permanenza.

A proposito del visto elettronico

Il visto moderno per la Tanzania deve essere fatto solo online. Ogni singolo passaggio che abbiamo descritto sopra sarà preparato e completato via Internet. Questo permette di “portare” il vostro visto anche nel cellulare e trovarlo facilmente se necessario. Per ottenere un visto elettronico per la Tanzania, controllate l’apposito sito web (qui): compilate il modulo, pagate online e attendete la conferma via email. Ai turisti potrebbe essere chiesto di recarsi all’ambasciata per un breve colloquio, se necessario.

visa tanz 03
le meraviglie della Tanzania

ALL ACTIVITIES

OUR LATEST POST ON AFRICA