La Tanzania è un paese bellissimo con la maggior parte dell’avventura africana che sognate. Chiunque stia pensando di viaggiare in tempi di Covid dovrebbe essere consapevole che le restrizioni sono soggette a modifiche con breve preavviso. Tutti i passeggeri dovrebbero intraprendere ricerche adeguate e considerare attentamente la necessità del proprio viaggio in questo momento.

I cittadini dovrebbero essere consapevoli della possibile limitazione a qualsiasi assistenza consolare, se la situazione lo richiedesse. È anche importante verificare con la propria assicurazione di viaggio la copertura prima di partire. Se state pensando di viaggiare all’estero oggi, vi consigliamo di monitorare i consigli e le informazioni ufficiali sulle restrizioni d’ingresso applicate da un altro paese, se disponibili. Ulteriori restrizioni possono essere imposte dal paese di destinazione e ciò potrebbe succedere anche durante il vostro soggiorno.

 

Tanzania e Covid

Il Covid è stata la malattia mondiale degli ultimi due anni. Non è uno scherzo e nessuno dovrebbe mai sfidare questo virus. È iniziata come una polmonite molto aggressiva nel 2020 e si è rapidamente diffusa in tutto il mondo, causando vittime soprattutto in Asia, Europa e America. L’Africa sembra essere stata “salvata” dall’enorme contagio. Ma questo non significa che il Covid non esista. C’è il Covid anche in Africa, ma dà meno problemi alla gente del posto. La Tanzania però è una terra di turismo, ed è stata colpita un po’ di più dal contagio. Per questo da due anni ha interrotto tutte le attività turistiche e ora, riaprendo tutto, richiede giustamente attenzione e cura. I turisti devono rispettare ciò che il paese vuole che facciano, prima di entrare nel suo territorio.

cov tanzania 1Consigli generali di viaggio in Tanzania

Tutti i passeggeri internazionali diretti in Tanzania devono completare un’indagine sanitaria online entro 24 ore dall’arrivo. Anche per Zanzibar è necessaria un’indagine sanitaria separata.

I passeggeri in arrivo da altri paesi che presentano varianti e/o un numero elevato di casi di Covid-19 sono obbligati a sottoporsi a un test antigenico rapido al loro arrivo in Tanzania. Questo sarà effettuato a proprie spese.

Nel valutare la decisione di recarsi in Tanzania in questo momento, il cittadino straniero dovrebbe prendere in considerazione il rischio che vengano introdotte restrizioni durante il viaggio. Consideri anche l’impatto che la risposta al COVID-19 potrebbe avere sui sistemi sanitari locali nel corso della visita proposta.

Passi obbligatori che dovranno seguire i viaggiatori

Tutti gli stranieri che si recano in Tanzania devono sottoporsi al test PCR Covid-19 prima del loro arrivo. Questo può aiutare le autorità a vedere e capire se i viaggiatori in arrivo in Tanzania hanno già avuto il Covid-19. Guardate l’immagine qui in basso e ricordate le principali regole contro il contagio in questo paese.

(traduzione dall’inglese di Grazia Musumeci)

cov tanzania 2

ALL ACTIVITIES

OUR LATEST POST ON AFRICA