Birdwatching in Tanzania? Nessun posto migliore al mondo. La Tanzania ospita oltre 1000 specie di uccelli selvatici e 29 di loro sono endemiche, il che significa che potete incontrarli solo qui. Questa nazione è famosa nel mondo per i suoi Parchi Nazionali, come il Kilimangiaro, il Tarangire, il Serengeti, Arusha e molti altri. Troverete uccelli incredibili lungo la costa, nelle ex caldere e laghi vulcanici, nelle foreste. Ogni luogo ha le sue caratteristiche e la sua stagione, quindi è molto importante essere ben informati su dove e come fare un safari di birdwatching.

Fenicottero, il re della Tanzania

È il leone il re di queste savane? Non proprio. In Tanzania, il protagonista principale è il fenicottero. Soprattutto il fenicottero rosa. Incontrerete questi uccelli ovunque. I posti migliori dove avvistarli sono la riserva del cratere di Ngorongoro e il lago Natron. I fenicotteri africani si sono abituati alle acque pesanti con elementi chimici al loro interno, quindi possono vivere nel lago salato di ammoniaca Natron o nelle pianure aride e sabbiose della caldera di Ngorongoro.

bwatching TANZANIA 02
pappagalli endemici

Altri uccelli da vedere in Tanzania

I fenicotteri sono l’attrazione principale in Tanzania, ma non l’unica. Tra tanti uccelli interessanti ammirerete pellicani, aironi cenerini, martin pescatori. Da non perdere gli endemici pappagalli dal colletto giallo, gli uccelli azzurri dalle guance rosse, gli uccelli tessitori di Speeke, le allodole Beesley. La maggior parte degli uccelli può essere avvistata lungo le rive del mare o intorno al lago Manyara (riserva di caccia di South Selous) perché sono uccelli marini. Ma se farete birdwatching sulle montagne dell’Arco Orientale o al Tarangire incontrerete anche aquile delle steppe, aquile dalla cresta lunga e falchi.

Cosa indossare, cosa portare

Per affrontare un bel safari di birdwatching in Tanzania avrete sicuramente bisogno di abiti in tessuto leggero, meglio se in cotone o in lino, sportivi e a maniche corte. Non dimenticate mai un cappello, occhiali da sole, pantaloni lunghi e stivali. Assicuratevi di avere sempre una giacca impermeabile, per i giorni di pioggia o le ore più fredde, e una crema solare per il sole cocente. Ovviamente dovrete avere una macchina fotografica, un binocolo o un cannocchiale, una guida per capire quale uccello state guardando.

Il periodo migliore per gli uccelli in Tanzania

Il periodo migliore per fare un safari di birdwatching in Tanzania è poco dopo la stagione delle piogge, o durante essa! Le piogge possono essere molto forti e le strade fangose rendono tutto molto difficile. Ma le piogge portano anche gli insetti, il cibo preferito degli uccelli. Quindi, più insetti ci saranno più uccelli verranno avvistati. Durante la stagione delle piogge (ottobre-dicembre o marzo-maggio) si possono ammirare molte specie, anche molti pulcini al loro primo volo.

Se vorrete ammirare i fenicotteri, però, dovrete prenotare il safari nel periodo secco di luglio-settembre o gennaio-febbraio. Questo è il momento in cui questi splendidi uccelli rosa si prendono cura dei loro piccoli. Il safari sarà meno travagliato perché non ci sono piogge. Questo vi permetterà di passeggiare lungo fiumi e laghi, di fermarvi a nascondervi ed attendere pazientemente lo spettacolo del raduno di questi meravigliosi animali.

(traduzione dall’inglese Grazia Musumeci)

bwatching TANZANIA 03
magnifici rapaci

ALL ACTIVITIES

OUR LATEST POST ON AFRICA