Con oltre un milione di abitanti, Kigali è la capitale e la città più grande del Ruanda. La sua posizione geografica perfetta, nella parte centrale della nazione, la rende il cuore del Ruanda e un punto di riferimento importante per la sua popolazione. Lontana dall’0ceano, Kigali si è comunque ingrandita per il suo essere un crocevia importante per i commerci delle rotte coloniali. E in seguito per essere al centro delle vie che collegano le varie nazioni. Se verrete a visitare il Ruanda, tra safari e una storia tormentata, non potete mancare una visita a Kigali. Qui troverete l’atmosfera rilassante di una città moderna, quasi simile a una capitale occidentale. Godetevi la “città dei mille colori”!

Storia di Kigali

Fu fondata nel 1908 da Richard Kandt, un medico ed esploratore tedesco. Il Ruanda, infatti, fu governato dai tedeschi dal XVIII secolo al 1914.  Avendo studiato la storia delle regioni centrali del Paese, già importanti durante l’era delle tribù Bantu, Kandt immaginò una città che rendesse la zona ancor più importante. Kigali fu progettata come un luogo commerciale, con negozi, scuole, stazione e vie di comunicazione.

Quando il Belgio conquistò i territori tedeschi del Ruanda, Kigali era già un grande centro autonomo e fu scelta come capitale coloniale. Rimase abbastanza contenuta (circa 6000 abitanti) fino al 1962. Dopo l’indipendenza, infatti, iniziò ad ingrandirsi sempre più.  Negli anni Novanta del XX secolo era già una capitale di media grandezza quando la guerra civile e il genocidio ne deturparono il volto. Nel 1994 Kigali si ingrandì ulteriormente, anche per via dell’arrivo di numerosi profughi. Oggi sta cercando di crearsi una apertura nel turismo, anche sfruttando la propria storia. Inclusa la guerra.

kigali
Vista di Kigali – foto di lori howe flickr

 Cosa vedere a Kigali

Kigali iniziò la sua nuova vita dal 2000, quindi ci sono pochi veri monumenti da ammirare, in città. Potete sicuramente visitare il nuovissimo Centro Congressi, con la sua alta cupola dai mille colori. L’edificio è stato completato nel 2016, ha la forma di un alveare e ricorda il più famoso Palazzo del Re di Nyanza. Se vi piacciono l’arte e la cultura, non perdete l’Inema Arts Center dove sono esposte le migliori opere d’arte di artisti africani e internazionali.

La storia vive al Kigali Genocide Memorial, dove imparerete a conoscere la terribile guerra civile degli anni Novanta. La sera potrete passeggiare lungo le strade di Nyamirambo, il quartiere dei bei negozi, delle belle moschee e del cibo tipico. Oppure scalare il vicino Monte Kigali per godere della vista delle luci della capitale, di notte. A poche ore di auto dalla capitale (circa due, verso est) avrete occasione di esplorare il Parco Nazionale di Akagera  o il Lago Kivu (a tre ore di guida, verso ovest).

Maggiori informazioni su Kigali

La capitale del Ruanda dispone di un piccolo ma molto efficiente Aeroporto Internazionale che accoglie voli dall’Africa, dalla Turchia e dal nord Europa (Belgio e Olanda), oltre a molti voli locali. È anche ben collegato con Kampala (Uganda) e con il Burundi tramite i servizi di autobus nazionali. Potete muovervi per la città con minibus, taxi o auto a noleggio.

(traduzione dall’inglese di Grazia Musumeci)

KIGALI 2
la cupola

ALL ACTIVITIES

OUR LATEST POST ON AFRICA