La terra del fiume Tsavo divenne Parco Nazionale nel 1948. Era già un territorio così vasto ( è il Parco più grande del Kenya!) che dovette essere diviso in due regioni più piccole, oggi denominate Tsavo Est e Tsavo Ovest. Le due parti del Parco hanno come confine la strada nazionale che col-lega Nairobi con Mombasa, la ferrovia dell’Uganda che attraversa il Kenya fino alla nazione di cui ha il nome e ovviamente il fiume Tsavo stesso. L’unico insediamento umano della parte orientale è il comune di Voi. Il confine meridionale del Parco è la linea che lo divide dal confine nazionale con la Tanzania e dal parco tanzaniano di Mkomazi.

Territorio dello Tsavo East

Il Parco Nazionale dello Tsavo East è costituito da un’ampia pianura, composta principalmente da savane. Oltre 21.812 kmq di incredibile superficie in cui vedrete anche l’altopiano lavico di Yatta (290 km) formato dalle eruzioni del vulcano ormai spento Ol Donyo Sabuk. La vegetazione è costituita da boscaglia, praterie – soprattutto lungo i fiumi Tsavo, Athi e il bellissimo Galana – e pochissimi gruppi di alberi al centro dell’altopiano.

Il clima è caldo e prevalentemente secco, ma è meglio evitare i pochi mesi piovosi perché qui pos-sono causare allagamenti. Quindi è meglio prenotare il vostro safari nel periodo febbraio-aprile o tra giugno e ottobre. In ogni caso, chiedete al vostro tour operator prima di decidere in modo da avere maggiori informazioni.

3 tsavoest 2
un grande parco

Attrazioni allo Tsavo East

Le attrazioni dello Tsavo East sono animali e lava! Ecco uno dei posti migliori in Africa per ammirare gli animali selvatici, presenti in una grande varietà di specie. Incontrerete sicuramente i grandi predatori – leoni, leopardi, ghepardi, iene – e i maestosi elefanti che attraversano i paesaggi. Sono presenti anche i bufali, così come gli gnu che corrono da un habitat all’altro.

Ammirerete sicuramente animali acquatici come ippopotami, coccodrilli, topi del bambù, struzzi, martin pescatore, aironi. Un safari qui vi porterà molto vicino a gruppi di zebre, giraffe, impala, antilopi, gazzelle, rinoceronti. Non è raro avvistare anche babbuini, sciacalli, manguste e gatti selvatici. Non perdete l’occasione di esplorare questo incredibile parco. Lo Tsavo West può essere il più verde, il più bello per quanto riguarda i paesaggi, ma gli animali più interessanti dell’Africa sono qui.

Un’altra cosa affascinante da vedere allo Tsavo East è l’altopiano di Yatta. Questa è forse la colata lavica più lunga e più grande del mondo, che si estende per oltre 290 km. Ovviamente è impossibile esplorarla a fondo, ma potete prenotare facilmente dei safari che vi porteranno nelle sue parti più interessanti.

Altro da vedere

Non molti sanno che lo Tsavo East è famoso anche per gli scavi archeologici. La maggior parte di questi siti ha portato alla luce resti della cosiddetta tarda età della pietra (da 6000 a 1300 anni fa). Oggetti, cibo fossile e ossa fossili sono stati ritrovati lungo le sponde del fiume Galana, a testimonianza della presenza di esseri umani che erano sia pastori che commercianti.

Inoltre, in questa parte del parco dello Tsavo si possono ammirare: il Monte Mudanda, un’alta roccia stratificata a strapiombo su un fiume dove gli elefanti amano lavarsi e abbeverarsi in gruppo; Cascate del Lugarda, rapide d’acqua sul fiume Galana; la diga di Aruba costruita nel 1952 al di là del fiume Voi, nei pressi dell’omonima cittadina.

Informazioni su Tsavo Est

I turisti possono soggiornare in campi e lodge sia nella città di Voi che all’interno del Parco. Il biglietto d’ingresso allo Tsavo East è di 30 dollari americani (20 per i bambini). Potrete raggiungere le porte principali dello Tsavo East in aereo, atterrando alle piste di Voi, o ad Aruba, Satao, Sala, Ithumba, Sangayaya e altre più piccole. Tsavo East dista circa 250 km sia da Nairobi che da Mombasa, e ci si arriva tramite Nairobi-Mombasa Road, Nairobi-Mtito-Voi Road o C103 Road da Malindi.

(traduzione dall’inglese di Grazia Musumeci)

3 tsavoest 3
piccoli predatori allo Tsavo East

ALL ACTIVITIES

OUR LATEST POST ON AFRICA