Ol Donyo Sabuk significa “la grande montagna” e si riferisce ad un grande vulcano spento – 2147 metri slm – in Kenya, non lontano da Nairobi e da un altro importante centro, chiamato anche esso Donyo Sabuk. Il Parco Nazionale – che comprende la montagna nel suo territorio – è stato istituito nel 1967. Questa zona divenne importante all’inizio del XX secolo quando un ricco inglese, William McMillan, acquistò gran parte del terreno avviando fattorie agricole e la costruzione di una nuova città.

Grazie anche a McMillan e a sua moglie Lucie, che hanno protetto questa regione molto prima che lo facesse il governo, ora potete visitare un parco nazionale veramente incantevole. I McMillan sono entrambi sepolti in una semplice tomba, molto vicino alla vetta più alta del monte Ol Donyo Sabuk. Questa è quasi una zona “sacra” che tutte le guide vi mostreranno con orgoglio e affetto. Oltre a ciò, ci sono molti bei panorami da vedere in questo parco.

Ol Donyo Sabuk, terra delle scimmie

Il Parco Nazionale Ol Donyo Sabuk sorge a soli 85 km da Nairobi. Circonda completamente l’omonimo monte ed è costituito da una parte di pianura e dal corpo del vulcano stesso. I safari in questo parco vi introdurranno nel magico mondo di molte scimmie e di buffi babbuini. Ci sono pochi animali feroci (leoni, leopardi, ghepardi…) e soprattutto bufali, impala e uccelli. Centinaia di specie di uccelli hanno infatti il loro habitat in questa bellissima regione.

01 ol donyo 2
ingresso al parco

Cosa vedere all’Ol Donyo Sabuk

Scimmie e uccelli sono gli animali da ammirare, qui. Molti safari consentono ai turisti di avvici-narsi all’ambiente delle scimmie o di praticare il birdwatching. Le viste panoramiche sono l’altra straordinaria attrazione del Parco. Se salirete in cima al Monte Ol Donyo Sabuk avrete ai vostri piedi metà del Kenya, inclusa la vista sul Monte Kenya e sul Monte Kilimangiaro. La salita è molto dura e richiede “buone scarpe”, a piedi, ma anche un’auto fuoristrada 4×4 per una parte del percorso!

Da non perdere, durante il viaggio attraverso il Parco Nazionale, è la sosta alle Quattordici Cascate, chiamate anche “il Niagara del Kenya” per la forma e le dimensioni. Vale anche la pena visitare: la tomba dei Mc Millans e il castello di McMillans – una casa coloniale in pietra.

Informazioni sul Parco

Se vorrete visitare questo Parco potrete anche soggiornare a Nairobi, o in alternativa in uno dei tanti hotel della città di Donyo Sabuk. Questa cittadina è molto famosa in Kenya perché ha una vivace vita notturna ed è la capitale della musica. Molte band rock e pop hanno iniziato la loro carriera laggiù. Potreste incontrare alcune delle “star” locali, magari alloggiate nella stanza d’albergo accanto alla vostra!

Ci vorrebbe meno di un’ora per raggiungere Ol Donyo Sabuk da Nairobi, se le strade fossero in buone condizioni. In realtà ci vogliono quasi due ore, quindi pianificate un viaggio di un giorno per questa escursione. Per arrivarci, da Nairobi, percorrete la Garissa-Makutano Road per 22 km, quindi seguite le indicazioni per la città di Donyo Sabuk. Lì otterrete l’indicazione per il Parco Nazionale. Gli aeroporti di riferimento sono quelli di Nairobi.

Traduzione dall’inglese di Grazia Musumeci

01 ol donyo 3
le 14 cascate

ALL ACTIVITIES

OUR LATEST POST ON AFRICA