Nel cuore del Kenya sorge Meru. Il Parco Nazionale fu istituito nel 1966 e oggi è uno dei più famosi del mondo, certamente uno dei più amati dai turisti dopo Masai Mara. Al Parco Nazionale di Meru troverete ogni animale tipico africano, è un vero paradiso selvaggio, un piccolo universo pieno di meraviglie. Qui visse Elsa, la leonessa protagonista del film “Born Free”. Oggi riposa da qualche parte laggiù, tra le foreste, le pianure e la savana. Venite a godervi un safari a Meru, il posto migliore in Africa per una esperienza simile!

Conosciamo il Parco Nazionale di Meru

Con un ampio territorio che copre 870 km quadri a un’altitudine che va da 1000 a 3400 metri sul livello del mare, offre molti paesaggi diversi: foreste pluviali, savana, praterie. E ovviamente molte specie di animali. Qui vivono in particolare zebre e giraffe. Vedrete la zebra di Burch, la specie Grevy e tra le giraffe la famosa Giraffa del Masai e quella dal collo reticolato. Inutile dire che qui si trovano anche i “cinque grandi animali africani”, i tanto affascinanti leoni, elefanti, leopardi, bufali e rinoceronti.

Meru, in particolare, fa parte della Lion Conservation Unit of Africa, un ente di protezione dei leoni. Ma durante i vostri safari al parco potreste anche incontrare ghepardi, ippopotami, coccodrilli, facoceri e antilopi. Nel parco, volano ogni giorno 300 diverse specie di uccelli. Tra questi: martin pescatore, pinnapiedi, albanelle e rapaci. I tramonti mozzafiato, gli spazi aperti, gli odori di questa terra fanno parte della magia che molti turisti cercano quando prenotano un safari qui. Questo non è solo il Kenya. Meru È l’Africa.

2 MERU02
le giraffe del Meru

Cosa fare a Meru

Il safari è l’attività principale del Parco Nazionale di Meru e anche la più venduta. Se venite qui, ammirerete animali e paesaggi, certamente, ma … cos’altro? Questo parco è ben organizzato per far vivere agli stranieri le migliori esperienze della loro vita. Tra le attività che si possono fare: il campeggio all’interno del parco, poco distante dall’habitat degli animali  più famosi; esplorare il territorio camminando; navigare su uno dei tanti fiumi del parco con guide esperte al vostro fianco;  visitare la casa del naturalista Adamson, dove visse Elsa la leonessa. Naturalmente una parte del parco è stata usata per le scene del film.

Quando andare

Il Parco Nazionale di Meru è un luogo molto piovoso, forse il luogo in Kenya dove piove di più in assoluto. Le stagioni “umide” sono da aprile a giugno e da novembre a dicembre. Le temperature sono abbastanza calde, umide, tipiche di una zona semiarida. Il periodo migliore per visitare Meru e per prenotare il  safari è da luglio a ottobre.

Come arrivare

Meru si trova a 348 km da Nairobi. Ci sono due strade principali che permettono di arrivare in macchina, ma il viaggio è troppo lungo e le condizioni delle strade non sono per niente buone. Il modo migliore per raggiungere Meru, quindi, è in aereo. Atterrerete in una delle tante piste d’aviazione intorno al parco: Kina, Mulika o Elsa Kopje sono le più usate.

Per entrare nel parco dovrete pagare un biglietto di 30 dollari americani (20 per i bambini).

Traduzione dall’inglese di Grazia Musumeci

2 MERU03
la patria della leonessa Elsa

ALL ACTIVITIES

OUR LATEST POST ON AFRICA