L’Africa sembra aver avuto un impatto minore del virus Covid 19, per quanto riguarda ma-lattie e decessi. Può dipendere dal minor numero di test disponibili o dalla censura dei governi. Ma è anche possibile che questo tipo di virus non colpisca le persone che vivono in luoghi caldi dove l’inquinamento non è un grosso problema come in Europa. L’Africa sta affrontando la situazione al meglio, specialmente quelle nazioni che fanno molto affidamento sul turismo e che devono essere sicure e aperte. Le nazioni dei grandi Parchi Nazionali, nazioni come la Tanzania o il Kenya.

Per quanto riguarda il Kenya, le statistiche nel corso del 2021 sono state abbastanza incoraggianti. I contagi aumentavano continuamente soprattutto nelle aree più povere, o in campagna, ma pochissime persone morivano e oltre il 50% si riprendeva completamente. È sicuro andare in Kenya in questa situazione post Covid anche nel 2022?

003 kenya covid 2
safari in Kenya

Situazione ospedaliera in Kenya

Il problema, in Kenya, non è il Covid 19 in sé ma la situazione negli ospedali. Non ci sono ab-bastanza posti letto e medici. Quindi anche se non ci sono tanti malati si contano i posti letto necessari per altri interventi ospedalieri (infortuni, malattie, infezioni…). Si potrebbe anche andare in Kenya e magari fare un viaggio sicuro, nonostante il Covid. Ma non potete permettervi di ammalarvi mentre siete laggiù, non potreste trovare un dottore facilmente, in certe si-tuazioni. Quindi meglio rispettare le regole principali per proteggersi – lavarsi le mani, coprirsi il viso, rispettare le distanze – più le tipiche regole di sicurezza in viaggio (non bere acqua locale, non visitare zone violente, usare protezioni contro le zanzare).

Kenya e Covid oggi

Nel 2020, le autorità keniane hanno ripreso i collegamenti internazionali al fine di promuovere il turismo. Non era necessaria la quarantena per le persone che provenivano dall’estero, anche gli italiani potevano entrare nella nazione senza problemi. Ma sempre muniti di un Test Covid Negativo, da mostrare nel caso venga richiesto. Il test deve essere sempre recente, effettuato 96 ore prima del giorno di partenza.

Usare la mascherina, rispettare il distanziamento sociale e non sostare in luoghi affollati sono regole che rimangono e si ripetono costantemente. Nel corso del 2021, il Kenya è riuscito ad aggiudicarsi diverse dosi di vaccino e nel luglio di questo anno molti avevano già ricevuto la seconda dose. Tuttavia le vaccinazioni vanno molto a rilento, a causa anche delle difficoltà lo-gistiche per raggiungere tutta la popolazione. La comparsa della Variante Sudafricana nell’autunno del 2021 ha fatto si che si intensificassero controlli, sebbene per ora non si regi-strino situazioni gravi legate a questa variante.

Per maggiori informazioni visitate sempre il sito ufficiale del Ministero della Salute.

Dove andare, dove non andare

Se siete in Kenya in questi mesi assicuratevi di visitare spesso il sito del governo o di ascoltare le notizie locali per sapere quali posti sono sicuri e quali no. In generale, è meglio evitare mercati affollati o grandi città. Preferite un soggiorno in un piccolo paese o in un villaggio, sempre nel rispetto delle norme anti Covid, anche lì. I safari sono abbastanza sicuri, soprattutto se il gruppo non è troppo grande. Se potete, scegliete comunque una guida privata o gite per coppie o massimo 3 persone.

003 kenya covid 3
viaggiare in kenya con il covid?

ALL ACTIVITIES

OUR LATEST POST ON AFRICA