Molti itinerari portano alla cima della “montagna reale” d’Africa, il Monte Kilimangiaro. Sei sono i più famosi tra tanti e sono i più popolari per i turisti. Abbiamo già parlato della Lemosho Route nella nostra introduzione al Parco Nazionale del Kilimanjaro, che è il primo itinerario turistico.

Un altro modo facile e popolare per scalare il Kilimangiaro è la Marangu Route. Non occorre essere sportivi per affrontare questo percorso, ma bisogna essere abituati a camminare in montagna. Vi verrà chiesto di portare vestiti e scarpe adeguati poiché questo percorso attraversa ambienti diversi. Potete farlo in 5 o 7 giorni, a seconda del tour operator.

Prima tappa, Rifugio Mandara

I safari sul Monte Kilimangiaro di solito iniziano da Arusha o Moshi. Per seguire l’itinerario di Marangu, è meglio partire da Moshi. La prima parte del viaggio è in auto, la guida vi condurrà fino all’ingresso del percorso, Marangu Gate. Da questo punto in poi inizierà il vostro trekking. Camminerete attraverso la foresta verde e selvaggia, dove le scimmie potrebbero incrociare la vostra strada! L’obiettivo finale è il Rifugio Mandara, ancora nella foresta. Lì potrete riposare e fermarvi per la notte.

Alle famose Tre Cime

Il secondo giorno sull’itinerario Marangu riparte dalla foresta ma man mano che salirete il paesaggio cambierà. Sarete circondati da un ambiente alpino fatto di ampi spazi erbosi aperti, rocce, sentieri più duri. Questa è la parte più difficile, dal momento che si sente il cambiamento di quota. Ma è anche la più bella. Si avvicinano le Tre Cime del Kilimangiaro! Potete già ammirare il cratere Mawenzi e il Kibo. La seconda tappa è Rifugio Horombo.

1 ITINERARY 02
il kilimangiaro

Al Monte Kibo

Alcune guide fanno sostare un’intera giornata a Horombo, così da abituarsi all’altitudine e al respiro faticoso a questa altezza. Completerete il percorso la mattina successiva o nel tardo pomeriggio dello stesso giorno. L’itinerario ora vi condurrà tra Mawenzi e Kibo, andando verso quest’ultimo. Camminerete attraverso una pianura desertica, secca e calda fino al Rifugio Kibo. Assicuratevi di avere sempre acqua e qualcosa da mangiare.

La vetta più alta

Il quarto giorno, o il quinto se avete riposato un giorno a Horombo, l’itinerario regalerà allo stesso tempo il momento più difficile e il migliore di sempre. Probabilmente partirete molto presto la mattina, prima che sorga il sole. Una strada molto ripida sale sull’ultima e più alta vetta del Kilimangiaro, l’Uhuru. Lungo il percorso ammirerete la vista della valle, del cratere di Gilman Point e anche di un ghiacciaio.

Una volta arrivati a Uhuru Point potrete riposare e godervi la bellezza dell’esperienza. Lì, quasi a 6000 metri. Un cartello stradale in legno vi accoglierà e vi ricorderà che siete su una delle vette più alte del mondo. Solo l’Himalaya si erge al di sopra del Kilimangiaro e tra il punto in cui sarete e il Monte Everest non ci sarà niente di più vicino al cielo! È ora di tornare indietro, adesso, ma niente paura: la discesa sarà più veloce e rilassante.

1 ITINERARY 03
in cammino su marangu route

ALL ACTIVITIES

OUR LATEST POST ON AFRICA